Cosa resta della notte
0 0 0
Libri Moderni

Soteropoulou, Erse

Cosa resta della notte

Abstract: Nel giugno 1897 il giovane poeta Costantino Kavafis trascorre tre giorni a Parigi al termine di un lungo viaggio in Europa, prima del ritorno ad Alessandria. Giunto a un punto di rottura della sua vita e a un momento decisivo nel suo percorso creativo, si aggira pieno di inquietudine e di eccitazione tra le luci e le ombre della città, perseguitato da fantasmi erotici e da un senso di profondo turbamento che investe con forza questo viaggio di esplorazione interiore, alla ricerca di sé e del senso piú profondo della sua ispirazione poetica. Intanto la Grecia è uscita umiliata dalla guerra con la Turchia, la Francia è scossa dal caso Dreyfus e la ricca famiglia di Kavafis sperimenta il declino economico e sociale. Un ritratto indelebile del grande poeta alessandrino, un tuffo nei misteri che circondano il tormento creativo e nei meandri segreti dell'erotismo.


Titolo e contributi: Cosa resta della notte / Ersi Sotiropoulos ; traduzione di Andrea Di Gregorio

Pubblicazione: Milano : Nottetempo, 2019

Descrizione fisica: 307 p. ; 21 cm

Serie: Nottetempo. Narrativa

ISBN: 978-88-7452-723-6

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Greco moderno (lingua dell'opera originale)

Paese: Italia

Nota:
  • Tit. orig.: Ti menei apo te nychta.

Nomi: (Editore)

Classi: 889.34 LETTERATURA GRECA MODERNA. NARRATIVA. 2000- (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019

Sono presenti 1 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Chioggia - C. Sabbadino 889.34 SOT 1-72226 In prestito 16/01/2021
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.