Community » Forum » Recensioni

Sherlock Holmes. La valle della paura
3 1 0
DOYLE, Arthur Conan

Sherlock Holmes. La valle della paura

Roma : Newton Compton, 2012

Abstract: Un biglietto cifrato è il primo indizio. Recapitato a Sherlock Holmes e Watson, reca la firma di Porlock, nom-de-plume dietro il quale si nasconde una nuova sfida per il detective di Baker Street. Risolta la crittografia, la verità è agghiacciante: l'uomo che vi è nominato, il signor Douglas di Birlstone Manor House, è stato appena assassinato. Chi è l'autore del biglietto e che ruolo ha avuto nell'omicidio? Comincia così un'avventura che porterà Holmes, sempre affiancato dal dottor Watson, dalla compassata Londra vittoriana all'America degli ultimi pionieri e dei primi gangster, sulle tracce del più acerrimo nemico: il professor Moriarty. "La Valle della Paura" (1915) è l'ultimo dei romanzi di Conan Doyle che hanno per protagonista il celebre investigatore, la cui fama sembra destinata a non tramontare mai. Ne sono la prova le innumerevoli trasposizioni cinematografiche, anche recentissime, come i due film diretti da Guy Ritchie e interpretati da Robert Downey Jr. e Jude Law.

275 Visite, 1 Messaggi
Riccardo Guerra
332 posts

Il personaggio di Sherlock Holmes non mi è particolarmente simpatico. I libri di Doyle però fanno parte della letteratura investigativa ed il suo personaggio è riconosciuto e conosciuto in tutto il mondo come il più grande investigatore.
Il libro si divide in due parti, raccontando due storie collegate. La seconda più coinvolgente della prima. Solo nella prima ilprotagonista è Holmes.
Sono racconto piacevoli, la cui lettura fa passare ore di leggerezza.

  • «
  • 1
  • »

369 Messaggi in 360 Discussioni di 18 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.