Community » Forum » Recensioni

Il guerriero di Roma
2 1 0
Sidebottom, Harry

Il guerriero di Roma

Roma : Newton Compton, 2009

Abstract: Dopo un'egemonia durata secoli, nell'anno 255 l'Impero romano subisce una battuta d'arresto: lungo il suo trionfale cammino la sua autorità è minacciata ai confini orientali, dove una forza antagonista, l'impero dei Sassanidi, si sta imponendo, distruggendo e conquistando territori e popolazioni limitrofe. Anche l'isolata e sperduta città di Arete rischia di subire la stessa sorte capitata ad altre città. Un uomo, simbolo del potere di Roma, è inviato sul posto per resistere agli eserciti invasori. Da solo, il guerriero più abile dell'Impero romano è chiamato a organizzare la resistenza e a confrontarsi con il nemico più duro e violento che abbia mai incontrato.

30 Visite, 1 Messaggi
Riccardo Guerra
274 posts

L'autore dimostra di conoscere bene l'esercito romano e riempie il racconto di termini tecnici latini. La storia però non è sempre entusiasmante, l'assedio nulla ha a che vedere con quello inventato e descritto da Tolkien del Fosso di Elm. Non riesce sempre ad essere incalzante, seppur siano le pagine più piacevoli del libro. Alcuni personaggi sono solo tratteggiati, ma no sufficientemente caratterizzati; spesso rimane in superficie e quindi non entra nel personaggio. Non sfrutta a sufficienza i frumentarii e il tentativo di creare una storia di spie e tradimenti. Cade come tutti nella banalità della storia d'amore, che si protrarrà nei volumi seguenti. Non mi ha colpito così tanto da invogliarmi a proseguire nei prossimi capitoli della storia di Balista.

  • «
  • 1
  • »

309 Messaggi in 302 Discussioni di 17 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.