Community » Forum » Recensioni

Un gioco quiete
3 1 0
ILES, Greg

Un gioco quiete

Casale Monferrato : Piemme, c2004

Abstract: Per Penn Cage, ex procuratore distrettuale diventato un famoso romanziere, il ritorno a casa, a Natchez, in Mississippi, è qualcosa di sacro. Il punto di partenza per ricostruirsi una vita dopo la morte straziante della moglie e diciotto anni di assenza. Ma la placida cittadina in cui Penn è cresciuto non è più quella che ricordava. Tra i campi di cotone e dietro alle facciate eleganti delle ville del Sud si annidano lotte intestine, segreti e passioni mai sopite, pronte a esplodere alla prima occasione. Così, quando la madre confida a Penn di temere che il padre sia vittima di un vile ricatto, il velo di omertà e di silenzio che avvolge la comunità si squarcia e dalle ombre del passato riemerge il fantasma di un nome e di un delitto sepolto da trent'anni.

31 Visite, 1 Messaggi
Riccardo Guerra
271 posts

Come in altri suoi libri il contesto della storia è legato ai diritti civili. La storia è ambientata nella città natale dell'autore; questo ne descrive i dissidi interni e la difficile coesistenza di razze diverse in un periodo storico ancora più difficile.
Il racconto è coinvolgente, è una storia d'azione oltre che di indagini. Peccato per qualche "scivolone" nel grossolano per far quadrare la storia (come nel finale dove la soluzione del processo è opera di una poco verosimile comparsa, entrando in un luogo che doveva essere particolarmente "sigillato"). Si legge comunque volentieri, come gli altri libri dell'autore.

  • «
  • 1
  • »

306 Messaggi in 299 Discussioni di 17 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.