Community » Forum » Recensioni

La camera d'ambra
1 1 0
ASENSI, Matilde

La camera d'ambra

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Sono sei, e sono i migliori esperti d'arte in circolazione. Si fanno chiamare il Gruppo degli Scacchi e di professione falsificano e rubano opere dì immenso valore per rivenderle al miglior offerente. Ci sono la Torre, l'Alfiere, la Donna e il Cavallo, e ognuno ha un ruolo diverso, proprio come le pedine del gioco; e poi c'è il Pedone, alias Ana Maria, ladra infallibile e proprietaria di un negozio d'antiquariato ad Avila. E tutti rispondono a un grande e misterioso capo, il Re, imperscrutabile fondatore del Gruppo. Questa volta, gli Scacchi hanno messo a segno un favoloso colpo in un castello sul lago di Costanza. Ma ben presto si accorgono che sotto il quadro rubato si nasconde un'altra tela: raffigura il profeta Geremia e reca inciso un messaggio in codice... Comincia così un'avventura che porterà i sei sulle tracce di uno dei più famosi tesori che la storia ricordi: la preziosissima Camera d'Ambra, gioiello architettonico costruito con la luminosa resina del Baltico, vista per l'ultima volta nel 1944 nel castello di Konigsberg. L'ottava meraviglia del mondo, come qualcuno l'ha definita. Gli Scacchi si lanciano alla sua ricerca, per scoprire, però, che non sono i soli a cercarla. In una travolgente girandola di inganni e false rivelazioni, sarà Ana Maria ad arrivare più vicina alla verità, trovando la chiave di quell'enigma splendido e, quasi per caso, anche quella del proprio cuore.

296 Visite, 1 Messaggi
Riccardo Guerra
278 posts

Abbastanza noioso, condito anche da una inutilissima storia d'amore.
Il racconto gira attorno ad un gruppo di persone del mondo dell'arte che esegue colpi, rubando opere d'arte e rivendendole, ognuno con la propria mansione ben specifica; l'ovvio hacker, l'ovvia ragazza senza affetti abilissima ladra.
Dovrebbe essere una serie di romanzi. Mi fermo a questo, mi è stato sufficiente.
In questo primo romanzo non mancano i nazisti e il loro favoloso tesoro nascosto. Tutto troppo scontato, la trama non appassiona, così come gli immancabili colpi di scena.

  • «
  • 1
  • »

314 Messaggi in 307 Discussioni di 17 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.