Community » Forum » Recensioni

L' ultima profezia del mondo degli uomini
2 1 0
DE MARI, Silvana

L' ultima profezia del mondo degli uomini

Roma : Fanucci, 2010

Abstract: La storia del Capitano Rankstrail era cominciata in una notte di fuoco e di vento. Dal buio erano arrivati gli Orchi, e le urla delle donne erano salite fino al cielo. Rankstrail è uno dei tanti figli nati dalle violenze sulle frontiere. Sua madre aveva rifiutato di annegarlo e lui aveva portato il suo coraggio e il suo furore fin sul trono del re degli Uomini, dopo essere diventato l'invincibile Capitano, colui che aveva respinto gli Orchi. Lui è il loro nemico mortale, colui che li ha fermati, conservando sempre nel cuore la vergogna e l'odio di essere un loro figlio. Disperso senza insegne durante un'inondazione, catturato casualmente, venduto come schiavo, l'irriconosciuto re degli Uomini dovrà compiere un cammino nel mondo degli Orchi che lo condurrà a diventarne l'imperatore, perché anche loro sono il suo popolo. Sarà un cammino lungo, spesso compiuto sul confine tra il mondo dei vivi e quello dei morti, attraverso luoghi all'ombra della sofferenza, dove Rankstrail potrà ritrovare i figli perduti, perché a sua volta sarà guidato da luci di tenerezza che non aveva sospettato avere nella sua vita.

1140 Visite, 1 Messaggi
Riccardo Guerra
327 posts

Non ho letto i precedenti volumi. Un libro fatto di episodi, alcuni riusciti meglio altri un po' meno. Forse per deformazione professionale (psicoterapeuta) cerca di fornire a ciascun personaggio un suo bagaglio di emozioni descrivendone il carattere, positivo questo. Meno efficaci le descrizioni dei luoghi, che non riescono a "suggerire" al lettore i necessari elementi per ricrearsi nella fantasia il mondo dove vive la storia narrata. Nel finale cade in errori. I personaggi si spogliano delle loro caratteristiche per vestirne altre, ma ciò è poco verosimile e reso in modo poco efficace. Ogni storia anche se fantasy deve avere le sue "regole" e gli eventi si devono succedere in modo logico. Anche la creazione del mondo dove si sviluppa la storia è poco esauriente. Poi alcuni personaggi nel finale spariscono, vengono dimenticati dall'autrice e questo è un "errore", soprattutto per personaggi non secondari. Nonostante le sue 600 pagine, il libro alla fine sembra stato ultimato con fretta, viste alcune lacune.

  • «
  • 1
  • »

364 Messaggi in 356 Discussioni di 18 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.