Creato il 07/12/2017 11:35am

novità

Trovati 40 documenti.

Il papà di Dio
0 0 0
Libri Moderni

Maicol & Mirco

Il papà di Dio : gli Scarabocchi di Maicol & Mirco / Maicol & Mirco

Milano : Bao, 2016

Abstract: Perché nasciamo? Perché moriamo? Perché soffriamo? Chi è Dio? E chi è Satana? Ci stanno le risposte a tutte queste domande in poco meno di mille pagine? A quanto pare sì.

Un gomitolo di concause
0 0 0
Libri Moderni

GADDA, Carlo Emilio

Un gomitolo di concause : lettere a Pietro Citati (1957-1969) / Carlo Emilio Gadda ; a cura di Giorgio Pinotti ; con un saggio di Pietro Citati

Milano : Adelphi, 2013

Piccola biblioteca Adelphi ; 649

Abstract: Nel 1956, allorché diventa consulente di Livio Garzanti, il giovane Citati non può sospettare che gli verrà affidato un compito impossibile: occuparsi del più impervio, moroso, nevrotico, geniale scrittore del Novecento, Carlo Emilio Gadda. Rapidamente, Citati ne conquista la fiducia: e a questo miracoloso sodalizio, durato dieci anni, dobbiamo il "Pasticciaccio", "I viaggi la morte", "Accoppiamenti giudiziosi". Ma alle funzioni di editor Citati ne ha ben presto aggiunte di ancor più delicate: quelle di confidente, amico e gaddista militante; o, meglio, di intermediario fra l'ingegnere e il mondo esterno: "Per certi aspetti mi aveva eletto suo padre ... mi chiedeva consiglio per tutte le cose della vita: le tasse, la domestica, il cibo, l'editore, il rapporto con gli scrittori e tutti gli esseri umani". Ne è prova il loro splendido carteggio, tutto da assaporare: rassicurato dalla dedizione e dal veemente impegno in suo favore di Citati, stimolato dai suoi interessi e dalla sua attività di critico, Gadda rompe gli argini, si abbandona a lettere "esorbitanti" e "barocche'"- di volta in volta eccentrici saggi, nobili "poèmes en prose", irresistibili "bizze".

Un ossimoro in Lambretta
0 0 0
Libri Moderni

CARRANO, Patrizia

Un ossimoro in Lambretta : labirinti segreti di Giorgio Manganelli / Patrizia Carrano

Trieste [etc.] : Italosvevo, 2016

Piccola biblioteca di letteratura inutile ; 3

Abstract: Ci si può accostare ai grandi scrittori della nostra letteratura dall'alto delle loro opere, con un punto di vista intellettualmente critico, colto, accademico. Oppure ci si può avvicinare al loro vissuto, per quanto sghembo, contraddittorio e difficile, da una normale quotidianità. Qui ci viene raccontato Giorgio Manganelli mentre sceglie il vino più opportuno per un invito a cena o fa la sua ordinazione al ristorante con assoluta precisione. Il punto di vista del tranviere, della portiera o di una amicizia pudica, discreta e segreta ci offrono un grande scrittore alle prese con il proprio vivere; cioè perfettamente capace di mettere sullo stesso piano Haydn, Poe, il ciauscolo, le telline, o la possibilità di un paio di scarpe fatte a mano.

XL Comics
0 0 0
Libri Moderni

XL Comics / a cura di Alberto Corradi, Massimo Giacon, David "Diavu" Vecchiato ; supervisione di Diego Malara e Stefania Simonini

Modena : Panini 9L, 2016

9L

Abstract: Dal 2005 al 2013, le pagine del magazine La Repubblica XL hanno ospitato il meglio del fumetto italiano e internazionale, risolvendo in modo del tutto inatteso l'eterna diatriba tra mainstream e underground. Questo volume presenta i frutti di otto anni all'insegna dell'arte del fumetto, dei suoi eventi e della sua anima più squisitamente rock'n'roll. Non poteva che essere un volume extralarge.

Metti via quel cellulare
0 0 0
Libri Moderni

CAZZULLO, Aldo

Metti via quel cellulare : un papà, due figli, una rivoluzione / Aldo Cazzullo ; con Francesco e Rossana Maletto Cazzullo

Milano : Mondadori, 2017

Strade blu

Abstract: Aldo Cazzullo si rivolge ai figli e a tutti i ragazzi: li invita a non confondere la vita virtuale con quella reale, a non bruciarsi davanti ai videogame, a non andare sempre in giro con le cuffiette, a non rinunciare ai libri, al cinema, ai concerti, al teatro; e soprattutto a salvare i rapporti umani con i parenti e i professori, la gioia della conversazione vera e non attraverso le chat e le faccine. I suoi figli, Francesco e Rossana, rispondono spiegando al padre e a tutti gli adulti il rapporto della loro generazione con il telefonino e la rete: che consente di vivere una vita più ricca, di conoscere persone nuove, di mettere lo studente al centro della scuola, di leggere i classici. Ne nasce un dialogo serrato sui rischi e sulle opportunità del nostro tempo: la cattiveria online, gli youtuber e l'elogio dell'ignoranza, i cyberbulli, gli idoli del web, i padroni delle anime da "Facebook" ad "Amazon", l'educazione sentimentale affidata a "YouPorn", la distruzione dei posti di lavoro e della cultura tradizionale, i nuovi politici da Trump a Grillo, sino all'uomo artificiale; ma anche le possibilità dei social, i nonni che imparano a usare le chat per parlare coi nipoti, la rivolta contro le dittature, la nascita di una gioventù globale unita dalla rete.

Mangia sano e spendi poco
0 0 0
Libri Moderni

Trevisan, Michela - Moro, Elena

Mangia sano e spendi poco / Michela Trevisan, ricette di Elena Moro

Firenze : Terra Nuova, 2011

I ricettari a colori

Abstract: Mangiar bene, occupare poco tempo per la preparazione dei cibi e allo stesso tempo spendere il giusto. Tre esigenze apparentemente inconciliabili, ma che con un po' di astuzia e attenzione tutti possiamo soddisfare. Con linguaggio agile e comprensibile, e l'aiuto di numerose tabelle ed esempi, le autrici illustrano le virtù e i vantaggi di un'alimentazione basata in gran parte sul consumo di frutta, verdura, legumi e cereali biologici e biodinamici. Numerosi piccoli trucchi e preziosi suggerimenti dispensati nelle oltre 100 ricette che insegnano a mettere insieme buona tavola, salute e portafoglio. E per convincere anche i più scettici, accanto a ciascuna ricetta oltre al grado di difficoltà e al tempo di preparazione, viene riportato anche il costo a porzione della pietanza.

Non avere paura dei libri
0 0 0
Libri Moderni

Mascheroni, Christian

Non avere paura dei libri / Christian Mascheroni ; prefazione di Chicca Gagliardo

Matelica : Hacca, 2013

Duepunti ; 54

Abstract: "Sono qui per raccontarvi la storia della meravigliosa metamorfosi del libro che avete tra le mani. Questo è un libro speciale, per numerose ragioni. Inizio a dirvene tre. Perché al suo interno contiene innumerevoli libri. Perché è il memoir di un lettore incantato che, sogno dopo sogno, ferita dopo ferita, da bambino si trasforma in uomo adulto. Perché ha il potere di ricordarci - ridendo di gioia, piangendo di commozione, gridando con forza che noi non siamo solo ciò che mangiamo: siamo anche quello che leggiamo (e quindi bisognerebbe fare attenzione a ciò che si legge come si fa per il cibo che si mette in bocca). Siamo tutte le vite dei personaggi che abbiamo amato. Nel nostro sangue scorrono brani di libri." (Chicca Gagliardo)

Breve storia delle donne
0 0 0
Libri Moderni

Fleming, Jacky

Breve storia delle donne / Jacky Fleming ; [traduzione dall'originale inglese di Rocco Ciba]

Milano : Corbaccio, 2016

Abstract: Questa "Breve storia delle donne" elenca tutto quel che abbiamo imparato sulle donne nei libri scolastici, che, a dire il vero, è ben poco. E ci ricorda alcune ridicole teorie sulle donne espresse da pensatori geniali. Come Charles Darwin, tanto celebrato per la sua mente aperta, obiettiva e scientifica, il quale era convinto che le donne non avrebbero mai raggiunto risultati notevoli nel campo del pensiero a causa del loro cervello di dimensioni ridotte. Preparatevi a ridere, a indignarvi e a guardare alla Storia con occhi nuovi...

Il quinto evangelio
0 0 0
Libri Moderni

POMILIO, Mario

Il quinto evangelio : romanzo / Mario Pomilio ; nota archivistica di Wanda Santini ; con un saggio di Gabriele Frasca

Roma : L'orma, 2015

Fuoriformato. Nuova serie ; 6

Abstract: "A quarant'anni dalla pubblicazione, sempre più 'Il quinto evangelio' appare 'uno degli ultimi grandi romanzi italiani'. Composto negli stessi anni di 'Petrolio' di Pasolini e degli ultimi racconti di Manganelli, è loro accomunato dalla 'filologia fantastica': presentandosi come raccolta di materiali dei quali l'autore si finge mero trascrittore. Così rinnovando, moltiplicandolo, lo stratagemma - di anche manzoniana memoria - del 'manoscritto ritrovato'. Ma dando pure vita, come a caldo annotò lo stesso autore, a 'un'opera totale che oltrepassa le solite barriere dei generi letterari e riesce insieme narrazione e saggio, dibattito d'idee, fantasia e, possibilmente, poesia'."

The Store
0 0 0
Libri Moderni

PATTERSON, James - DiLallo, Richard

The Store / romanzo di James Patterson con Richard DiLallo ; traduzione di Federica Garlaschelli

Milano : Longanesi, 2017

La gaja scienza ; 1278

Abstract: E se il mondo immaginato da George Orwell fosse più vicino di quanto pensiamo? Jacob e Megan Brandeis stanno per perdere tutto. A New York non sembra esserci più un posto per chi, come loro, vive della propria scrittura. È un mondo che li respinge, costringendoli a una scelta difficile: lasciare ogni cosa e trasferirsi con la famiglia in un villaggio del Nebraska, per intraprendere un nuovo lavoro. Ma non è un posto qualsiasi, né un lavoro qualsiasi. Jacob e Megan diventano parte integrante dell'immenso organismo di The Store. The Store non è solo «un» negozio on line. È «il» negozio on line, dominatore assoluto del mercato... The Store ha tutto e può consegnare tutto, grazie all'utilizzo di droni. The Store riesce addirittura ad anticipare le esigenze dei consumatori. Li conosce bene, anzi troppo bene. The Store è un forziere pieno di desiderabili oggetti, e di terribili segreti... E per tenerli celati The Store è disposto a tutto. Un romanzo pieno di colpi di scena che disegna una società in cui la supremazia del marketing e i grandi monopoli tecnologici sono a un passo dall'avverare l'incubo del Grande Fratello. Una realtà sempre più inquietante, e sempre più vicina...

Il manifesto del libero lettore
0 0 0
Libri Moderni

PIPERNO, Alessandro

Il manifesto del libero lettore : otto scrittori di cui non so fare a meno / Alessandro Piperno

Milano : Mondadori, 2017

Scrittori italiani e stranieri

Abstract: "I libri sono strumenti di piacere, come la droga, l'alcol, il sesso, non il fine ultimo della vita." Questo l'assunto da cui muove "Il manifesto del libero lettore". Un grido di gioia, un'invocazione al capriccio, alla voluttà, ma anche all'indolenza e all'insubordinazione: perché leggere è un vizio, mica una virtù; diritto, intima necessità, non certo un obbligo istituzionale. Ecco chi è il libero lettore: un individuo un po' strambo, allo stesso tempo credulone e diffidente, squisito e volgare, sentimentale e cinico, devoto e apostata; un rompiscatole che diffida della gente ma ha un debole per i personaggi, che alle fauste bellezze della natura preferisce le gioie segrete della fantasia, convinto com'è che non c'è verità senza eleganza, né arte senza rigore. È così che Alessandro Piperno ripercorre la storia di un precoce amore mai venuto meno, quello per i romanzi, lungo le rotte tracciate da otto giganti della narrativa universale: Austen, Dickens, Stendhal, Flaubert, Tolstoj, Proust, Svevo, Nabokov. Affrontandoli "con amore, certo, ma senza alcun ossequio, con il piglio del guastafeste ansioso di svelare i segreti del prestigiatore". Del resto, il genio letterario è un mago spregiudicato e immaginifico. Jane Austen ha creato dal nulla un genere tutto suo, tra fiaba e romanzo, che non smette di incantarci; l'arte di Tolstoj di introdurre i personaggi non ha precedenti né epigoni all'altezza; l'ossessione di Proust per i tempi verbali illustra come nient'altro la dedizione a un passato irrecuperabile. "Il manifesto del libero lettore" è un'opera che esprime l'entusiasmo di chi, non dimenticando le ragioni per cui, appena adolescente, contrasse il vizio di leggere, ritiene che i grandi romanzi, per essere assaporati, pretendano il piglio, l'ironia e il disincanto della maturità.

H.P. Lovecraft
0 0 0
Libri Moderni

HOUELLEBECQ, Michel

H.P. Lovecraft : contro il mondo, contro la vita / Michel Houellebecq ; traduzione di Sergio Claudio Perroni ; con una postfazione di Stephen King

2. ed.

[Milano] : Bompiani, 2016

Passaggi

Abstract: Howard Phillips Lovecratt, il più grande autore di letteratura fantastica del Novecento, è l'oggetto e insieme il soggetto di questo testo scritto da Michel Houellebecq "come se si trattasse del mio primo romanzo". Fondendo in un sapiente collage elementi biografici e analisi del testo, apparati critici e aneddotica, saggio e racconto, l'autore più trasgressivo del panorama letterario francese ha saputo offrire un tributo viscerale e appassionato all'autore che più ama, e soprattutto alla creatura più amata, quella "letteratura del sogno" di cui H.P. Lovecraft fu esponente a tutt'oggi insuperato.

Breve diario di frontiera
0 0 0
Libri Moderni

Kapllani, Gazmend

Breve diario di frontiera / Gazmend Kapllani ; traduzione di Maurizio De Rosa

[S.l.] : Del Vecchio, 2015

Formelunghe ; 53

Abstract: In questo "diario minimo" Gazmend Kapllani ci restituisce tutta la sofferenza degli albanesi che hanno attraversato il confine con la Grecia negli anni Novanta. Con mano leggera lascia che ci scorra sotto gli occhi la surreale volontà di dare un senso all'abbandono della terra natia, che in questo specifico caso è la fuga, il passaggio attraverso la cortina di ferro. In ogni capitolo, il doppio punto di vista - di chi è in Albania e di chi, esule, se ne allontana - mette in evidenza con sarcasmo, e senza fare sconti, la kafkiana condizione dell'Albania sotto il regime comunista: spie che controllano i programmi televisivi dei vicini, statue monumentali di Enver Hoxha, un dittatore troppo dittatore anche per i dittatori, e i bunker sulla spiaggia pronti per resistere a nemici che però non si presentano mai. Accurate, asciutte, intrise di humour nero, le descrizioni dell'assurdità e della rivolta alla tirannia compongono un quadro ironico e partecipe della condizione dell'esule, in cui il particolare dialoga con l'insieme e si fa narrazione universale, come in un dipinto di Bruegel. La "sindrome delle frontiere" inizia con l'abbandono del Paese e si sviluppa nella "nevrosi del successo", un successo che conferisce il diritto a restare nella nuova terra, per giungere a un'amara riflessione sui migranti di seconda generazione, condannati ad amare e odiare contemporaneamente il loro Paese.

L'uomo più strano del mondo
0 0 0
Libri Moderni

Farmelo, Graham

L'uomo più strano del mondo : vita segreta di Paul Dirac, il genio dei quanti / Graham Farmelo

Milano : Cortina, 2013

Scienza e idee ; 231

Abstract: Paul Dirac (1902-1984), detto "il taciturno", era una figura dalle mille contraddizioni, che dovevano fare di lui l'uomo più strano del secolo: impacciato nella conversazione e mirabile nell'esposizione scientifica, timido con le donne e insieme capace di lasciarsi attrarre dal fascino femminile, rigoroso con colleghi e studenti e intanto appassionato di Topolino, freddo "come un ghiacciolo", ma anche pronto a battersi fino all'ultimo in difesa dei propri amici. Questo era "il fisico più bizzarro del mondo", colui che ha ricostruito l'intero edificio della meccanica quantistica, ha "inventato" l'antimateria prima di qualsiasi conferma sperimentale, ha ripensato insieme la fisica del molto grande e del molto piccolo aprendo nuovi orizzonti nella comprensione dell'Universo. E tutto ciò, come lui stesso amava ripetere, "lasciandomi prendere per mano dalla matematica".

Il ritorno di Sunnie Night
0 0 0
Libri Moderni

REICHS, Kathy

Il ritorno di Sunnie Night / Kathy Reichs ; traduzione di Elisa Finocchiaro

Milano : Rizzoli, 2017

Rizzoli best

Abstract: Sunday Night ha chiuso: basta con l'esercito, basta con la polizia. I fallimenti sono stati troppi e troppe le cicatrici da curare, ben più profonde di quella che le segna il viso. Poi, un giorno, qualcosa la costringe a lasciare il suo ritiro solitario sulla minuscola Goat Island in South Carolina. La visita di una persona cara e, soprattutto, un attentato dinamitardo che ha preso di mira una scuola ebraica, e delle vittime che da troppo tempo aspettano giustizia, e quella ragazza scomparsa, forse finita in mano a dei terroristi fanatici. Insomma, è un caso che sembra tagliato su misura per Sunnie Night, se accetterà di vestire i panni dell'investigatore privato. Così, l'ex addestratrice dei Marines inizia una frenetica caccia all'uomo che dalle paludi del South Carolina la porterà alle coste assolate della California. Una pericolosa danza sul filo del rasoio, una guerra da combattere contro avversari sconosciuti e senza scrupoli. Ma finché avrà anche solo una possibilità di salvare Stella Bright Sunnie sarà in prima linea. Perché questa volta, in ballo, non c'è soltanto il profumo dei soldi o il brivido dell'adrenalina, e lei non ha altra scelta se non farsi trovare pronta. Kathy Reichs ci consegna l'altra faccia di Temperance Brennan. Una donna d'azione cinica e risoluta, abile con le armi da fuoco e maestra delle risposte taglienti, ma anche una donna con la mente rivolta a un passato che non le dà respiro e che le ha lasciato profonde e tenaci fragilità.

Come cani selvaggi
0 0 0
Libri Moderni

RANKIN, Ian

Come cani selvaggi : romanzo / di Ian Rankin ; traduzione di Alberto Pezzotta

Milano : Longanesi, 2016

La gaja scienza ; 1233

Abstract: La vita da pensionato non soddisfa l'ispettore Rebus, che non è certo fatto per dedicarsi agli hobby, ai viaggi o ai piccoli lavoretti di casa. La vita da poliziotto è l'unica che conosce e l'unica che ha un senso per lui. Così quando Siobhan Clarke chiede il suo aiuto su un caso, Rebus non ci pensa due volte a tornare in gioco. Clarke sta indagando sull'omicidio di un anziano avvocato il cui corpo è stato trovato accompagnato da un biglietto minatorio. Dall'altra parte di Edimburgo, Big Ger Cafferty - il grande nemico di Rebus ha ricevuto un biglietto identico, dopo che qualcuno gli ha sparato, senza colpirlo. Un chiaro avvertimento, ma da parte di chi? Perché? Chi vuole cambiare le carte in tavola nel mondo della malavita di Edimburgo? Toccherà a Clarke e Rebus collegare i puntini e fermare un assassino, in un mondo senza regole tranne una: che cane mangia cane, in città come in natura.

La ferrovia sotterranea
0 0 0
Libri Moderni

WHITEHEAD, Colson

La ferrovia sotterranea / Colson Whitehead ; traduzione di Martina Testa

Roma : Sur, 2017

BigSur ; 22

Abstract: Nella Georgia della prima metà dell'Ottocento, la giovane schiava nera Cora decide di tentare la fuga dalla piantagione di cotone in cui vive in condizioni disumane, e insieme all'amico Caesar comincia un arduo viaggio verso il Nord e la libertà. Servendosi di una misteriosa ferrovia sotterranea, Cora fa tappa in vari stati del Sud dove la persecuzione dei neri prende forme diverse e altrettanto raccapriccianti. Aiutata da improbabili alleati e inseguita da uno spietato cacciatore di taglie, riuscirà a guadagnarsi la salvezza? Grazie all'invenzione fantastica di una «ferrovia sotterranea», Colson Whitehead dà forma concreta all'espressione con cui si indica, nella storia degli Stati Uniti, la rete clandestina di abolizionisti che aiutavano gli schiavi nella loro fuga.

Il silenzio e il tumulto
0 0 0
Libri Moderni

Sirees, Nihad

Il silenzio e il tumulto / Nihad Sirees ; traduzione dall'arabo di Federica Pistono

Fagnano Alto : Il Sirente, 2014

Altriarabi ; 11

Abstract: Nel caldo torrido di un polveroso paese mediorientale dominato dalla dittatura, Fathi Shin, un famoso scrittore accusato di antipatriottismo ed al quale è stato imposto il divieto di pubblicare nuovi libri, vive una giornata di assurdità kafkiana. Mentre una folla esaltata, scomposta e incontrollabile si riversa in città per volere del leader, nel giorno dei festeggiamenti dei vent'anni dalla salita al potere, Fathi cerca di sfuggire al tumulto per trovare il silenzio - quiete e calma - e far visita alla madre e alla sua amante, ma appena varca la soglia del suo appartamento iniziano i guai... "Il silenzio e il tumulto" è un romanzo sulla vita sotto e durante la dittatura: è l'affresco vivido di un popolo dominato dalla paura. Una storia urgente da raccontare, sensuale, capace di far sorridere anche in un periodo dominato dalla violenza, un atto di coraggio di uno scrittore siriano.

La prima neve [DVD]
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

La prima neve [DVD] / un film di Andrea Segre ; soggetto e sceneggiatura di Marco Pettenello e Andrea Segre ; fotografia di Luca Bigazzi ; musiche originali Piccola Bottega Baltazar

Campi Bisenzio : Cecchi Gori Entertainment, ©2015

Abstract: Michele è un undicenne che vive in Val di Mocheni, tra le montagne del Trentino, con la madre e il nonno paterno Pietro, apicoltore e falegname. Il padre è morto da poco, lasciando la famiglia, e in particolare Michele, in una situazione di profonda crisi. A questo dolore scorre parallela la sofferenza di Dani, un giovane originario del Togo fuggito dalla Guerra in Libia, ospite di un centro di accoglienza, incapace di accettare la sua paternità. Le loro vite si incrociano quando Dani viene mandato a lavorare da Pietro. L'inverno si avvicina con quella neve che Dani non ha mai visto e in questo scorrere del tempo Dani e Michele avranno modo di imparare a ascoltarsi e capirsi curando le proprie ferite.

Miracolo a Le Havre [DVD]
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Miracolo a Le Havre [DVD] / un film di Aki Kaurismäki ; direttore della fotografia Timo Salminen

[Roma] : BIM : 01 Distribution, 2012

Le nuvole

Abstract: Il nuovo film di Aki Kaurismäki, mago finlandese delle emozioni, è una favola dai toni lievi e delicati, che tocca uno degli argomenti più attuali: l'immigrazione. Per noi Le Havre rappresenta solo una cittadina portuale, famosa per i suoi intensi scambi commerciali. Ma per i clandestini è una meta agognata, dalla quale imbarcarsi per l'Inghilterra mediante un piccolo tragitto sulla Manica. Quelle navi merci che per noi sono simbolo di ricchezza e di commercio, per gli immigrati sono un nascondiglio per raggiungere la "terra promessa". È questa la storia di Idrissa, un ragazzino che arriva dall'Africa, perennemente inseguito dalla polizia e con il grande sogno di ricongiungersi con la famiglia che si trova a Londra. Incontra un angelo custode, l'anziano Michel, un lustrascarpe dall'animo sensibile e artistico, il quale cercherà di aiutarlo in tutti i modi. In Le Havre ci sono i tipici personaggi di Kaurismäki sospesi tra Chaplin, l'estetica degli anni cinquanta, una dimessa eleganza e un'icastica bontà, come già in quel "Nuvole in viaggio" che nel '96, con le sue battute glaciali e i colori da modernariato ante litteram, sedusse la Croisette e portò finalmente fuori dalla Finlandia il nome di Kaurismäki. Una favola realistica e ironica, popolata di personaggi ritratti in tutta la loro umanità e i loro sentimenti. Presentato in concorso all'ultimo Festival di Cannes.