Venezia e Trieste sulle rotte della ricchezza e della paura
0 0 0
Libri Moderni

VANZAN MARCHINI, Nelli-Elena

Venezia e Trieste sulle rotte della ricchezza e della paura

Abstract: Trieste e Venezia, vicine e affacciate sullo stesso mare, sono per molti versi simili, ma diverse per le loro scelte politico-economiche e per i loro assetti istituzionali. La loro storia parallela si snoda fra la ricerca della ricchezza nei commerci marittimi e la paura della morte che, dal 1348, divenne la spettrale clandestina delle navi seminando pestilenze lungo le rotte mediterranee. Per difendersi dalla peste la Repubblica seppe inventare originali modelli di isolamento (il primo lazzaretto nel 1423) nonchè strategie politiche di prevenzione e di contumacia che ridussero il rischio epidemico e crearono indotto economico. Nel XVIII secolo gli Asburgo decisero di ingaggiare una dura concorrenza commerciale sul Mediterraneo perciò dotarono il porto tergestino di strutture marittime e sanitarie analoghe a quelle veneziane. Sotto la Dominazione Austriaca tramontò la potenza commerciale Veneziana, mentre Trieste si andò strutturando come una cosmopolita, attiva e rampante metropoli europea.


Titolo e contributi: Venezia e Trieste sulle rotte della ricchezza e della paura / Nelli-Elena Vanzan Marchini

Pubblicazione: Sommacampagna : Cierre, 2016

Descrizione fisica: 155 p., [8] c. di tav. : ill. ; 28 cm

ISBN: 978-88-8314-856-9

Data:2016

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • In copertina: Regione del Veneto.

Nomi: (Editore) (Autore)

Soggetti:

Classi: 614.494 53

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2016

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Chioggia - C. Sabbadino 1. 614.49453 VAN 1-69843 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.