Community » Forum » Recensioni

Il bosco delle volpi
3 2 0
PAASILINNA, Arto

Il bosco delle volpi

Milano : Iperborea, 2009

Abstract: Il gangster Oiva Juntunen progetta una rapina al cargo che trasporta oro dall'Australia alla Banca Nazionale di Norvegia con l'aiuto di un cugino e di due malviventi, l'ex manovratore di bulldozer Heikki Sutinen, detto Suti la Ruspa, e l'ex impiegato d'azienda e pluriomicida Hemmo Siira. L'idea nasce da un evento storico e, poiché nella storia tutto si ripete, Juntunen sa che la rapina avrà esito positivo... Tutto sembra "filare liscio" all'inizio, ma in realtà la vicenda si complicherà moltissimo fino al punto in cui Juntunen, dirigendosi verso nord, perderà la strada. Tanto meglio: se lui stesso non sa dove si trova, nessun altro lo saprà mai...

394 Visite, 2 Messaggi

Divertente. Commovente. Avvincente.
All'ombra del bosco delle volpi due personaggi male assortiti e inspiegabilmente inseparabili, si costringono ad una fuga dalla società, dalle convenzioni. In questo strano esilio molti sentimenti li vengono a trovare, e scopriranno l'amicizia l'affetto e l'amore. In questo strano eremo che a tratti diventa un porto di mare, ogni cosa mostra solo i suoi valori più veri. In un modo diverso di assaporare la vita che invece nella società cerchiamo ogni giorno di non vivere.

Riccardo Guerra
209 posts

Personaggi reali caricaturati, alla ricerca della felicità e della serenità, ed in fuga ognuno dalle sue paure e dalla vita fino a quel momento vissuta. Scoprono un altro modo di vivere, altri sentimenti grazie ad incontri con persone che per caso incrociano la loro strada.
L'autore, usando l'ironia, narra una possibile realtà, descrivendo comportamenti e sentimenti. Il centro narrativo anche di questo libro è l'uomo e la sua umanità.

  • «
  • 1
  • »

241 Messaggi in 235 Discussioni di 15 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.